Paste your Google Webmaster Tools verification code here

pastedGraphic.pngTutti pazzi per il grande party di I Love Disco al Museo del Tessuto di Prato, venerdì 31 maggio… Ma cosa indosserete? Quali accessori sceglierete per stupire e attirare l’attenzione? Serve subito una lezione di VINTAGE!

Il termine “vintage” ormai spopola: è ricercatissimo sul web e usatissimo nel linguaggio corrente e nei giornali, per non parlare poi dei tantissimi negozi di vintage in giro per le città e dei mercatini in giro per l’Italia. Ma sapete cosa significa “vintage”?

L’etimologia discende dal linguaggio enologico, deriva dal francese antico e significa vino d’annata (ovvero il più pregiato, il più buono, il più ricercato, il più ambito!). Dunque con vintage si indica quegli oggetti che, prodotti almeno vent’anni prima dal momento attuale, acquistano ancora più valore e sono considerati di maggiore qualità rispetto a produzioni successive di oggetti simili. Vintage non è solo sinonimo di vecchio o passato, ma anche di fascino, rarità, irriproducibilità, irripetibilità.

pastedGraphic_1.pngpastedGraphic_2.pngLa moda è ovviamente la branca a cui più spesso si sposa il termine vintage, la Vintage Fashion ormai è un’epidemia: star internazionali, personaggi del mondo della tv e dello spettacolo sono schiavi del vintage, quel passato che ritorna sempre, quel vintage come memoria, per ricordare la moda d’epoca fatta di capi ineguagliabili, di una qualità irripetibile, di un fascino disarmante. Il vintage inteso a volte come recupero di capi e accessori antichi, usati, con sapore retrò, altre volte come reinterpretazione libera e personale di una moda passata ma sempre attuale (insomma come attualizzare i vecchi abiti e borse di mamma e nonne!).

Il vintage è una moda, è un cool trend ma anche un modo di essere, uno stile di vita, un fenomeno culturale, una vocazione trasversale.
Tra i CAPI CULT che ormai sono un’icona: la mitica borsa tracolla di Gucci indossata da Jackie Kennedy, la famosa sciarpa fantasia Flora inventata dalla stessa maison per Grace Kelly, gli elegantissimi tubini neri creati da Givenchy negli anni ’50 e ’60 per Audrey Hepburn, il super sexy giubbotto di pelle di James Dean.

Ma vintage non è solo abbigliamento, c’è molto di più: occhiali come i Ray Ban Aviator, oppure la Vespa e la Lambretta, le mitiche Fiat 500 e Mini Minor, e anche speciali acconciature e make up, pezzi di arredamento, carte da parati… E’ un mondo da scoprire, che ormai sta conquistando tutti! Gli esempi di oggetti cult vintage sono infiniti, pensate a tutte quelle cose del passato, oggi perle rare, che hanno fatto storia, che hanno segnato le abitudini e le tendenze di intere fasi storiche…

pastedGraphic_3.png Adesso preparatevi all’evento di I Love Disco e aprite la caccia all’oggetto vintage che vi renderà unici e irresistibili, mixando sapientemente vecchio e nuovo sarete le star della serata!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi