Paste your Google Webmaster Tools verification code here

La Regina in assoluto della Disco, la voce, i brani, il look, le movenze… Lei incarna al meglio il momento, ed incoronarla è forse scontato, ma obbligatorio.Donna Gaines, questo il suo vero nome…

Nasce a Boston il 31 dicembre, ma non dico l’anno, è una regina…Canta, e cantando entra nel cast di “Hair” verso la fine degli anni ‘60, arrivando in tournée in Germania, per non fare praticamente ritorno mai più negli Stati Uniti… Trovò l’amore in Austria, l’attore Helmut Sommer, del quale prese il nome dopo averlo americanizzato in “Summer”.E’ sempre in Germania che inizia a frequentare i Music Land Studios di tale Giorgio Moroder.

I primi singoli incisi con lui furono “Hostage” e “Lady of the night”, ma dovette arrivare al 1975 per esplodere con “Love to love you baby”, 16 minuti di pura genialità di Moroder…Ormai è fatta, tutto ciò che confezionano i due diventa oro… “I feel love”, “Mc Arthur Park”, “Bad girls”, “Hot stuff”, “Sunset people”, “Dim of the lights”, e molte altre fra cui spicca “Last dance” che regala  ad entrambi pure un Oscar, essendo la colonna sonora di “Thank God it’s Friday”.

Donna si saprà gestire molto bene anche alla fine della disco: qualcosa di pop (mitico il duetto con Barbara Streisand in “No more tears”), e funky, addirittura con qualche sconfinata nel rock.Noi amiamo la Regina, però per ciò che ci ha regalato dal 1975 al 1979. Grazie Donna!!!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi