Paste your Google Webmaster Tools verification code here

Vi è mai capitato di fare qualcosa con la musica, ed avere la sensazione di farla meglio? Camminare per la strada con l’ipod nelle orecchie, in una splendida giornata di sole, e sentirsi come la protagonista di un film?

A me sì. In realtà mi è capitato anche l’esatto opposto; mentre correvo, arrancando su per una salita con due ferri da stiro al posto dei piedi, e quel ritmo maledettamente sbagliato che mi faceva rallentare invece di darmi lo sprint finale. C’è poco da dire: la musica fa la differenza ed ora ho le prove. Ho smesso di scegliere a caso la mia playlist: quando mi preparo per andare a correre seleziono la musica che più mi piace, ovviamente, ma i con i bpm giusti.

E’ stato un amico a consigliarmelo e aveva ragione. Wikipedia, la bibbia per definizione, lo conferma: musica e cuore viaggiono sulla stessa frequenza. Dice: “I battiti per minuto(bpm) sono una unità di misura di frequenza, utilizzata principalmente per l’indicazionemetronomica in musica e per la misura della frequenza cardiaca“.

Ecco le regole che ho scoperto.

N.1 Iniziare il riscaldamento con un brano ‘sotto i 100 bpm (battito per minuto)”.

Oggi ho scelto “Ain’t Nobody” Chaka Khan

N.2 Pronti? Adesso iniziate a correre con brani che mantengono i 115 BPM, ritmo perfetto per un’attività aerobica di durata. 

Vai con “Love Magic” John Davis.

N.3. Regola n. 3: la più dura di tutte. Quella dove devi scegliere: sì o no, andare oltre o fermarti.

Superare i tuoi limiti e fare lo scatto finale, oppure accontentarsi, della serie “meglio questo che il divano”. Per osare oltre, devi arrivare ad un ritmo sui 128 BPM… ecco per te, l’immancabile ” Sylvester – You make me feel”!!

N.4 E adesso goditi il Paradiso! Ti senti un ‘grande’…e stai bene, troppo bene.

Adrenalina a 1000, pronto per conquistare il Mondo. Ma è l’ora del defaticamento, rilassati, respira a pieni polmoni (magari non troppo se sei in pieno centro cittadino :/)…ascolta il corpo e  il cuore: stai sotto i 100 BPM.

Ecco qua, cosa ne pensi? Potrebbe andare come tracklist? Ovviamente sono stati scelti tutti pezzi famosi del repertorio DISCO MUSIC, ANNI ’70, la muisica ‘da ballo’ per eccellenza, unica per il suo ritmo coinvolgente e appassionante…cosa consiglieresti, tu?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi