Paste your Google Webmaster Tools verification code here

Hai una passione irrefrenabile per il ‘Vintage’? Allora, non ti puoi perdere la mostra dal titolo ‘Vintage: l’irresistibile fascino del vissuto’ al museo del Tessuto a Prato. Un viaggio nel Fashion Vintage, nella storia e nell’evoluzione della moda tra passato e presente. Iniziata l’8 dicembre 2012 terminerà proprio il 30 maggio, il giorno prima del tanto atteso evento ILOVEDISCO. Per il dress code di questo evento gli spunti non mancano: si spazia tra i capi storici degli anni ’50, ’60, ’70 e ’80, ma scopriamo qualcosa di più sulla mostra.

La mostra (ben 800 metri quadri di esposizione!) vuole raccontare per la prima volta come la pratica dell’usato, fortemente radicata nell’ambito della storia dell’abbigliamento e del  tessuto, sia stata capace nel tempo di conferire ai concetti di vissuto e second hand un irrefrenabile fascino, generando un vero e proprio fenomeno di costume.

pastedGraphic.png
Un omaggio al potere evocativo dello stile di ieri, che continua ad imporsi con forza ancora oggi, tra abiti hippie, colori sgargianti, capi militari e denim. La mostra vuole dedicare la giusta attenzione al vintage, ormai divenuto anche fenomeno mediatico: personaggi pubblici, star del cinema e della TV, nonché blog e social media, hanno contribuito a promuovere un’immagine di eleganza non più legata al nuovo ma al capo di seconda mano.
Passeggiando all’interno del percorso espositivo, potrete vedere 100 tra tessuti e capi storici, risalenti agli anni ’50, ’60, ’70 e ’80, delle più grandi maison di moda: Dior, Balenciaga, Chanel, Cardin, Valentino… e poi ancora le mitiche fantasie di Pucci, l’immortale Bamboo Bag di Gucci, e gli intramontabili cappotti di Max Mara.

pastedGraphic_1.png

Il tutto vi catapulterà in uno pseudo-magazzino pratese dell’usato, supportato da video, immagini, interviste e contenuti multimediali. Dunque vintage per tutti, dall’alta moda alla moda di strada, reinterpretando capi cult, colori e tessuti del passato.

Se corridoi ricchi di abiti, scarpe e accessori di ogni genere non vi bastano, la mostra offre anche fashion store, mercatini, degustazioni e occasioni conviviali, convegni, ed altre iniziative commerciali a tema.
La mostra sarà anche l’occasione per visitare il Museo del Tessuto di Prato, il più grande centro culturale d’Italia dedicato alla valorizzazione dell’arte e della produzione tessile antica e contemporanea.

Per il dress code di questo evento c’è davvero l’imbarazzo della scelta, non solo ’70, scegli il Vintage che c’è in te, ritira l’invito e vieni a scatenarti al ritmo giusto: fai il pieno di disco-music.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi