“Gli anni ’70? Sono stati anni difficili per il nostro paese, la cronaca parla da sola. Ma sono stati anche anni di grande apertura sociale. Nascono le prime radio e tv private e ricordo ancora l’emozione della mia prima dedica per radio chiesi ‘The best disco in Town.’

Ricordo la voglia di uscire dagli schemi, di rompere la routine quotidiana e il desiderio di divertirsi. La disco music, che è in definitiva la colonna sonora della mia vita, insieme a tutti i suoi miti ha avuto il merito di accelerare se non accompagnare tutti i grandi cambiamenti sociali in atto. Le barriere sociali l’ha abbattute la musica non l’uomo. Nel mio piccolo, penso comunque di aver contribuito anche io in questo: Cronache Marziane ha avuto il merito di riportare la disco ’70-’80, dopo anni, in Tv.

La moda negli anni ’70? Era votata al gusto dell’esagerazione e regnava sovrano l’accessorio colorato e particolare, sempre e comunque. Non a caso oggi si va a ricercare l’accessorio vintage”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi